I rating ESG premiano la sostenibilità di Rai Way

I rating ESG premiano la sostenibilità di Rai Way




Roma, 10 dicembre 2021 – A poco meno di un anno dall’approvazione del primo Piano di Sostenibilità, l’impegno di Rai Way sul fronte ESG viene riconosciuto anche da principali rating provider, a conferma della sempre maggior integrazione della sostenibilità nella strategia di business.

Rai Way ha infatti raggiunto il livello “B – Management” secondo CDP (Carbon Disclosure Project), organizzazione globale no-profit specializzata nella valutazione delle performance e delle strategie climatiche adottate dalle società, avendo dimostrato di condurre un'azione coordinata e trasparente sulle tematiche legate al cambiamento climatico. In particolare, Rai Way ha definito un target di carbon neutrality al 2025, ha confermato anche nel 2021 l’approvvigionamento del 100% di energia elettrica da fonti rinnovabili e adotta le migliori prassi in materia di governance e gestione del rischio climatico. 

Anche la società di rating Sustainalytics, parte del gruppo di servizi finanziari Morningstar, ha riconosciuto l’impegno profuso da Rai Way nel corso del 2021, riducendo il rischio ESG da Low (11,7) a Negligible (6,6), con un punteggio assegnato alle misure gestionali che cresce da Average (46,5/100) a Strong (76,6) su tutte le macro-categorie esaminate. A livello di ranking complessivo, Rai Way si posiziona tra le prime aziende a livello globale. 

I rilevanti upgrade nei due rating testimoniano il commitment e l’impegno del management nel condurre un’azione coordinata sulle tematiche legate al cambiamento climatico e sul continuo miglioramento dei parametri ESG.   



Allegati