Il nostro impegno

Nel 2021 abbiamo formalizzato la nostra strategia di sostenibilità al 2023 che racchiude le nostre ambizioni per un futuro più responsabile e che mette a sistema impegni e azioni concrete.

Gli elementi fondamentali di questa strategia sono il nostro primo Piano di Sostenibilità 2023 e la Politica di Sostenibilità.

 

Il Piano di Sostenibilità 2023

Esplicitiamo i nostri impegni in materia di sviluppo sostenibile all’interno del nostro Piano di Sostenibilità 2023, che integra il modello di business sostenibile di Rai Way con le sfide strategiche del Piano Industriale 2020-2023.

Il nostro obiettivo è generare valore sostenibile di medio-lungo termine per tutti i nostri stakeholder e per il Paese e per questo abbiamo individuato sei indirizzi strategici che ci guideranno in questo percorso.

 Il primo Piano di Sostenibilità di Rai Way:

 
  • fornisce la risposta della società alle sfide globali intercettando gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite (SDGs);
  • mette in relazione obiettivi e target con gli indirizzi strategici coerenti con il modello di business Rai Way, la Matrice di Materialità e la Politica di Sostenibilità della società;
  • sistematizza le azioni previste dal Piano di Azione Rating ESG e dal Piano Industriale 2020‐23, riconducendole a obiettivi qualitativi/target quantitativi e iniziative operative a cui viene associata una deadline.
 

Gli indirizzi strategici

Approfondisci i nostri target e le azioni pianificate per raggiungerli.

Indirizzi strategici e SDGs di Rai Way
 

Attraverso i sei indirizzi strategici il Piano copre in modo esaustivo i tre tradizionali pilastri ESG (Environment, Social, Governance) al quale ne affianca un quarto, l’innovazione tecnologica, quale tratto distintivo del nostro agire, anche in chiave di sostenibilità. Ricoprono quindi un ruolo prioritario

Il rispetto dell'ambiente

Il rispetto dell'ambiente

Il benessere e la crescita dei dipendenti unito allo sviluppo sociale e culturale delle comunità

Il benessere e la crescita dei dipendenti unito allo sviluppo sociale e culturale delle comunità

L’allineamento dei sistemi di governance ESG

L’allineamento dei sistemi di governance ESG

L’innovazione tecnologica.

L’innovazione tecnologica.

 

Il Piano di Sostenibilità pone grande enfasi al rispetto dell’ambiente e al contrasto al cambiamento climatico, con obiettivi sfidanti come il raggiungimento della Carbon Neutrality nel 2025 e l’approvvigionamento del 100% dell’energia elettrica da fonti rinnovabili.

Sul piano sociale, viene rinnovata l’attenzione alla salute, sicurezza e benessere dei dipendenti nonché al loro sviluppo professionale, valorizzando le diversità, promuovendo la parità di genere e assicurando l’equilibrio tra vita privata e lavorativa attraverso l’implementazione di modelli di lavoro agile ed opzioni di work-life balance ulteriori.

In continuità con la vocazione di pubblico servizio, assume grande rilievo anche il rapporto con il territorio, sia in termini di controllo delle emissioni elettromagnetiche e riduzione degli impatti paesaggistici, che di promozione dello sviluppo sociale, culturale ed economico delle comunità.

In tema di governance, è previsto lo sviluppo di sistemi e presidi allineati alle migliori pratiche e integrati ai profili della sostenibilità, anche attraverso l’adesione a standard internazionali di etica ed anticorruzione quali il Global Compact delle Nazioni Unite e l’introduzione di una quota del 20% di obiettivi ESG all’interno del piano di long term incentive del management.

Assume infine rilevanza strategica il tema dell'innovazione che, a fronte di un investimento previsto di oltre 200 milioni di euro, rappresenta una leva strategica sia per l’evoluzione del business che in chiave di sostenibilità.

Rai Way ha aderito a United Nations Global Compact

Da giugno 2021 Rai Way aderisce all’iniziativa United Nations Global Compact (UNGC), la massima espressione a livello globale dell’impegno di un’organizzazione in materia di diritti umani, lavoro, ambiente e anticorruzione.
Rai Way partecipa attivamente all’iniziativa impegnandosi su due direttrici: applicando i Dieci Principi dell’UNGC su diritti umani, lavoro, ambiente e anticorruzione, facendoli diventare parte integrante della propria strategia e delle operazioni quotidiane e portando avanti progetti volti a raggiungere gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs).
Tale adesione rientra tra le iniziative esplicitamente considerate come best practices dalle principali agenzie di rating ESG, oltre ad essere coerente con gli obiettivi previsti dal Piano di Sostenibilità 2023.