Know-how ed Infrastrutture per le vostre Reti

Rete di Trasporto

La rete di trasporto di Rai Way realizza principalmente i servizi di distribuzione (tra i quali DTT, DAB, MF) e contribuzione televisiva e radiofonica.

L’asset principale per i collegamenti a lunga distanza è la rete in fibra ottica (realizzata in tecnologia IP/MPLS ed integrata da tecnologia DTM per quanto riguarda i contenuti video) con connessioni ad elevato bit rate (fino a Nx10 Gb/s e Nx1Gb/s) che raggiungono tutti i Centri di Produzione e le sedi regionali della Rai.

Oggi la tecnologia DTM garantisce servizi di contribuzione in alta definizione (HD) tra le sedi regionali. E’ una rete pronta anche per il full HD ed inoltre è già predisposta per il 4K.

L'architettura della rete: 

  • garantisce un elevato livello di affidabilità
  • è flessibile e può essere estesa all’occorrenza per soddisfare eventi specifici di breve durata (ad esempio eventi di contribuzione temporanea);
  • è integrata dalla rete in ponte radio che è costituita da un backbone principale in tecnologia SDH soprattutto in gamma 2 e 4 GHz. Sono presenti anche una serie di tratte periferiche realizzate con ponti radio in tecnologia DVB-ASI specifici per il servizio broadcast.

Oltre alle interconnessioni principali con le sedi di produzione, la rete di accesso si compone di:

  • collegamenti via satellite come supporto alle riprese esterne con mezzi mobili via satellite; 
  • collegamenti urbani in fibra ottica, presenti essenzialmente nelle città di Roma e Milano, utilizzati per collegare importanti luoghi di manifestazioni culturali e sportive e alcune sedi istituzionali e politiche. 

Attraverso la rete di trasporto di Rai Way si svolgono contemporaneamente le funzioni di:

  • contribuzione, ovvero lo scambio di programmi tra le sedi territoriali (per il cliente RAI i capoluoghi di Regione) e i Centri di Produzione (per il cliente RAI: Roma, Milano, Torino e Napoli) come importante supporto all'attività editoriale delle reti televisive e delle testate giornalistiche dei broadcaster italiani e stranieri; 
  • distribuzione, ovvero il trasporto dei programmi radiofonici e televisivi, nazionali e regionali, a tutti i centri trasmittenti (centri primari di diffusione, dai quali si dipana la rete di diffusione). 

La rete di trasporto di Rai Way risponde pienamente, in termini di qualità e disponibilità, alle normative internazionali che regolamentano le prestazioni dei collegamenti.

I livelli di qualità e disponibilità della rete sono esattamente quelli previsti dalle norme ITU (International Telecommunication Union), ed in particolare la disponibilità del più lungo collegamento individuabile sulla rete non è inferiore al 99,9% dell'anno.