Politica della diversità

Il valore della diversità

Dalla prevenzione e tutela contro ogni forma di discriminazione alle iniziative per valorizzare le diversità e garantire l’inclusione: questa la direttrice seguita da Rai Way.

Il nostro Codice Etico pone il principio della non discriminazione delle diversità e assegna alle funzioni aziendali preposte il compito di concorrere alla creazione di un ambiente di lavoro in cui “le caratteristiche personali non possano costituire il presupposto per discriminazioni di età, sesso, razza, lingua, nazionalità, opinione politiche e sindacali e credenze religiose”.

In linea con questo principio, assicuriamo da sempre il rispetto della diversità e delle pari opportunità attraverso procedure e sistemi di ricerca e selezione, formazione, retribuzione e gestione del personale volti a garantire il pluralismo delle professionalità, basandoci su criteri di merito e di competenza.

La Carta per le Pari opportunità di Sodalitas

A marzo 2021, l’Amministratore Delegato di Rai Way ha sottoscritto la “Carta per le pari opportunità e l’uguaglianza sul lavoro” promossa da Fondazione Sodalitas con l’obiettivo di contribuire al contrasto di ogni forma di discriminazione sul luogo di lavoro impegnandosi a valorizzare le diversità all’interno dell’organizzazione.

 

Parimenti, promuoviamo la conoscenza e la centralità dei temi legati alla diversity a tutti i livelli dell’organizzazione, attraverso la pianificazione di iniziative formative mirate e azioni di comunicazione ed informazione interna.

 

Parità di genere negli organi di amministrazione e di controllo

In coerenza con la disciplina di legge e regolamentare in materia di equilibrio di genere, le donne rappresentano quattro dei nove Consiglieri di Amministrazione di Rai Way, e tra i Sindaci, tre membri su cinque sono di genere femminile.

Composizione del consiglio di amministrazione
 

Presenza femminile in posizioni manageriali

Nel confermare il nostro impegno in favore di diversità ed inclusione, abbiamo fissato un traguardo ambizioso espresso nel nostro Piano di Sostenibilità: nel 2023 intendiamo raggiungere l’obiettivo del 35% del genere meno rappresentato in posizioni manageriali, con riferimento all’organico di genere, contro il 28% circa del 2019. Attualmente, le donne dirigenti sono presenti in ambito staff CEO e Risorse Umane.

Rai Way e Valore D

Nel 2020, Rai Way ha avviato una collaborazione con Valore D, associazione che si impegna per l’equilibrio di genere e per una cultura inclusiva nelle organizzazioni e nel Paese, agendo in particolare per favorire la condivisione di buone prassi aziendali e avviare percorsi di dialogo con le Istituzioni.

In tale contesto, abbiamo aderito al “Manifesto per l’occupazione femminile” promosso dall’associazione, impegnandoci a sostenere e valorizzare l’occupazione femminile in Azienda, nella consapevolezza che la diversità di genere rappresenta una risorsa chiave per l’innovazione, la produttività e la crescita.

 

Donne nelle discipline STEM

Le nostre Role Model

Partecipiamo a iniziative volte a incentivare le giovani donne a orientarsi verso le filiere di studi legate a Science, Technology, Engeneering and Mathematics (STEM), sviluppando progetti collegati al mondo scolastico e formando una community di portavoce e testimoni dei nostri valori. Nell’ambito del “progetto Role Model”, destinato alle quarte e quinte superiori di licei, istituti tecnici e professionali, abbiamo individuato profili professionali femminili di Rai Way con formazione STEM che possano essere di ispirazione per le studentesse, proponendo un modello lavorativo di successo e guidando le giovani alla scoperta del talento nascosto. Approfondisci

 
Le testimonial

Al nostro interno, ci impegniamo a valorizzare le competenze e l’esperienza delle donne con lauree STEM, come testimoniano le storie delle nostre colleghe.

Giorgia Bardi

Program Management Officer

“Laureata in ingegneria delle telecomunicazioni, sono entrata in Rai Way nel 2000. Nel mio ruolo, in particolare presidio l’avanzamento dei progetti strategici aziendali. Non ho mai vissuto discriminazioni di genere, in Rai Way ho anzi sempre riscontrato apertura alle mie proposte. Mi sono convinta che per crescere non bisogna avere paura di portare idee di cambiamento né di confrontarsi con i colleghi. Vorrei, con la mia esperienza, dare un contributo attraverso una visione ed un approccio innovativo”.

 

Alegra De Angelis

CTO/Infrastructures & Real Estate/Tower and Technological Infrastructures

“Sono un ingegnere civile con indirizzo strutture e sono in Rai Way dal 2004. Dal 2018 sono responsabile di Tower and Technological Infrastructures, occupandomi sia del parco torri sia della parte edile. Per più di dieci ho viaggiato in tutta Italia, svolgendo attività di cantiere come Direttore dei lavori. I miei colleghi sono sempre stati collaborativi, non mi hanno mai trattata in modo diverso perché ero donna: niente discriminazione, niente ‘occhio di riguardo ! Adesso sono responsabile di un team di 6 uomini. Ritengo importante rimanere me stessa, l’autenticità paga.”

 

Lucia Luisa La Franceschina

CTO/Planning & Analysis of Networks and Engineering and Services/Trial

“Sono laureata in matematica e dopo essermi occupata di vari progetti, legati per esempio alla rete di diffusione, oggi sono responsabile del gruppo “Trial”, e, oltre ad altre attività, testiamo e analizziamo le nuove tecnologie, come il 5G. Inoltre, partecipo attivamente a commissioni di studio internazionali sul broadcast e dal 2019 sono Vice Chairman del Radio Advisory Group dell’ITU dove presiedo un gruppo che si occupa di promozione delle donne in ambito STEM. In Rai Way le donne hanno pari trattamento. Ritengo importante non sottovalutarsi, credere nelle proprie capacità”.

 

Eleonora Pace

Responsabile Core Network