Politica della diversità

Rai Way e il valore della diversità

Il Codice Etico di Rai Way conferma il principio della non discriminazione delle diversità, assegnando alle funzioni aziendali preposte il compito di concorrere alla creazione di un ambiente di lavoro in cui “le caratteristiche personali non possano costituire il presupposto per discriminazioni di età, sesso, razza, lingua, nazionalità, opinione politiche e sindacali e credenze religiose”.


In linea con tale principio, Rai Way da sempre assicura il rispetto della diversità e delle pari opportunità, sviluppando il ricorso a procedure e sistemi di ricerca e selezione, formazione, retribuzione e gestione del personale tali da impedire forme di discriminazione e volte a garantire il pluralismo delle professionalità nonché l’aderenza a criteri basati sul merito e sulla competenza. Con riferimento alla parità di genere, il rispetto delle pari opportunità è garantito, in primis, nella composizione degli organi di amministrazione e di controllo della società. Ruoli dirigenziali al femminile sono inoltre presenti nell’articolazione organizzativa in ambito audit, aree di staff, risorse umane e business development.

 

 

A sostegno delle politiche di non discriminazione, è stata istituita dal 2015, ed è a tutt’oggi operante, la Commissione Pari Opportunità (commissionepariopportunita@raiway.it) con il compito di contribuire all’attuazione dei principi di uguaglianza e pari opportunità tra lavoratrici e lavoratori all’interno dell’Azienda.


In ambito Human Resources, opera inoltre la struttura "Diversity & Community Relations", per il presidio e lo sviluppo di specifiche iniziative di Diversity Management funzionali alla valorizzazione delle diversità culturali ed esperienziali in ottica inclusiva, anche attraverso il coordinamento e l'implementazione di indagini di clima interno per la rilevazione periodica della soddisfazione del personale.