Corporate Governance

Consiglio di Amministrazione

Il Consiglio di Amministrazione di Rai Way ha la gestione esclusiva dell’impresa sociale ed opera con la diligenza richiesta dalla natura dell’incarico e sulla base delle specifiche competenze dei singoli suoi componenti.

Il Consiglio di Amministrazione è dotato di ogni potere di amministrazione della Società e della facoltà di compiere tutti gli atti ritenuti necessari od opportuni per l’attuazione dell’oggetto sociale, esclusi soltanto gli atti che lo Statuto riserva all’assemblea degli azionisti. Le modalità di funzionamento e le competenze dell’organo amministrativo sono disciplinate da un apposito regolamento, adottato dal Consiglio nel rispetto delle previsioni di legge, regolamentari e statutarie.

L’elezione dei componenti il Consiglio di Amministrazione avviene tramite il c.d. sistema del voto di lista, vale a dire sulla base di liste presentate dagli Azionisti che, da soli o insieme ad altri, siano complessivamente titolari di azioni Rai Way rappresentative di almeno il 2,5% del capitale sociale avente diritto di voto ovvero della misura inferiore stabilita da inderogabili disposizioni di legge o regolamentari.

Per maggiori informazioni sui poteri del Consiglio di Amministrazione e sulle modalità di nomina dei suoi componenti, si rinvia allo Statuto vigente.

Il Consiglio di Amministrazione di Rai Way è composto da sette  membri, di cui sei di nomina assembleare, ed uno (Valerio Zingarelli) di nomina consiliare per cooptazione, in carica sino all’approvazione del Bilancio d’esercizio al 31 dicembre 2016. I suddetti Consiglieri - di cui quattro in possesso dei requisiti di indipendenza previsti dalla legge e dal Codice di Autodisciplina delle società quotate predisposto dal Comitato per la corporate governance delle società quotate promosso da Borsa Italiana S.p.A. e due appartenenti al genere meno rappresentato - sono i seguenti:

Nome   Carica
Raffaele Agrusti   Presidente
Stefano Ciccotti   Amministratore Delegato
Joyce Victoria Bigio   Consigliere
Fabio Colasanti   Consigliere
Anna Gatti   Consigliere
Alberto De Nigro   Consigliere
Valerio Zingarelli   Consigliere

 

Raffaele Agrusti

Nato nel 1957. Laureato in Economia. Dottore commercialista e revisore dei conti. Dal 1983 ha svolto il proprio percorso professionale presso Assicurazioni Generali dove ha ricoperto il ruolo di Direttore Generale e Chief Financial Officer e, fino al 2013, è stato Amministratore Delegato di Generali Italia. Ha diretto e partecipato a numerose operazioni di m&a e di riorganizzazione ed è stato membro, anche con la carica di Presidente, del Collegio Sindacale e del Consiglio di Amministrazione di numerose società. Tra le altre HDP Holding di partecipazioni industriali poi RCS, Premuda, Toro Assicurazioni, Banca Generali. E’ attualmente Chief Financial Officer di Rai S.p.A.

 

Stefano Ciccotti

Nato a Roma nel 1960, si è laureato in Ingegneria Elettronica presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza” nel 1985. Nel stesso anno è entrato in Selenia S.p.A. come ingegnere progettista. Successivamente, nel 1987, è approdato in Rai, dove ha svolto vari incarichi nella Direzione Tecnica come esperto di telecomunicazioni avanzate. Nel luglio 1995 Stefano Ciccotti ha fatto il suo ingresso in Omnitel Pronto Italia con il ruolo di Assistente Tecnico del Direttore Centrale . Trasferitosi nel 1996 presso Telecom Italia Mobile, si è occupato in particolare dell’organizzazione e della gestione delle attività tecniche internazionali. Nel luglio 1997 è stato nominato Vice Direttore Tecnico di Mobilkom Austria AG.

Nel 1998 è rientrato in Rai, dove ha assunto l’incarico di Direttore della costituenda “Divisione Trasmissione e Diffusione”, con il compito di avviare la societarizzazione della parte impiantistica della concessionaria pubblica radiotelevisiva;esperienza che si è conclusa nel marzo 2000 con la creazione di Rai Way S.p.A., di cui è da allora Amministratore Delegato e in cui ha ricoperto, dal 2001 al 2004, anche la carica di Presidente.

Stefano Ciccotti è, inoltre, membro di numerose organizzazioni tecniche nazionali e internazionali, Consigliere di Amministrazione di TiVu S.r.l., Presidente dell’Associazione “Quadrato della Radio” edella ARD (Associazione per la Radiofonia Digitale in Italia).Ricopre, inoltre, le cariche di Vicepresidente, membro del Consiglio Direttivo e del Comitato Strategico , nonché Responsabile dell’Osservatorio “Opportunità dei Mercati Emergenti nel Campo Radiotelevisivo Digitale” dellìANFoV (Associazione per la Convergenza nei Servizi di Comunicazione). Stefano Ciccotti è stato anche membro della Giunta della Federcomin (Confindustria) e Consigliere di Amministrazione del Consorzio Nettuno e di Auditel, nonché Presidente dell’Associazione AICT (Ingegneri delle Comunicazioni). Ha ricoperto cariche anche in ambito accademico, come Professore a contratto di “Sistemi di Elaborazione delle Informazioni” per l’a.a. 2007/2008 presso la Facoltà di Ingegneria Industriale dell’Università Telematica “G. Marconi” – Roma e di “Sistemi e Tecnologie della Comunicazione” presso la Facoltà di Scienze della Comunicazione dell’Università di Roma “La Sapienza”.

 

Joyce Victoria Bigio

Nata a Norfolk, Virginia, USA, nel 1954, ha conseguito la laurea in Economia e Commercio, con specializzazione in Accounting, presso la University of Virginia di Charlottesville (USA) nel 1976. Dal 1976 al 1986 ha lavorato presso Arthur Andersen & Co., nelle sedi di Washington e Milano, fino a diventare Senior Audit Manager. Tra il 1986 e il 1990 è stata responsabile per l’implementazione e la preparazione del controllo di gestione presso la banca d’affari Euromobiliare S.p.A. a Milano. Successivamente, nel 1990, è entrata in The Waste Management Group, con sede sia a Londra sia a Milano, dapprima come Finance Manager per il reporting europeo e in seguito come Controller Merger & Acquisition. Dopo un’esperienza di tre anni, a partire dal 1995, come Direttore Generale di American International Bakeries a Milano, nel 1998 è diventata Direttore Finanziario e membro del Consiglio di Amministrazione delle controllate italiana e svizzera della casa d’aste Sotheby’s. Nel 2002 ha fondato la società International Accounting Solutions S.r.l., di cui è attualmente socio e Managing Partner. É stata, inoltre, consigliere di amministrazione non esecutivo e indipendente di Fiat S.p.A., nonché componente del comitato di controllo e rischi e del comitato nomine, sino alla data di efficacia della fusione per incorporazione di Fiat S.p.A. in Fiat Investments N.V. (destinata ad assumere la direzione unitaria di Fiat Chrysler Automobiles N.V.) il 12 ottobre 2014. Ha ricoperto, inoltre, la carica di consigliere indipendente di Gentium S.p.A., società farmaceutica già quotata presso il Nasdaq, e di Simmel Difesa S.p.A.. Da settembre 2014 Joyce Victoria Bigio è stata nominata Consigliere Indipendente di Rai Way S.p.A..

 

Fabio Colasanti

Nato a Velletri (RM) nel 1946, si è laureato in Economia presso l’Università “La Sapienza” di Roma e ha successivamente studiato economia per un anno al Collegio d’Europa di Bruges (Belgio). Dopo aver ricoperto varie posizioni nella società di telecomunicazioni Italcable S.p.A. di Roma (poi assorbita da Telecom Italia S.p.A.), dal 1977 al 2010 è stato Funzionario della Commissione Europea a Bruxelles. In particolare, dal 1977 al 1984 ha lavorato come economista presso la Direzione generale “Affari economici e finanziari”. Tra il 1985 e il 1987 è stato membro del Gruppo del Portavoce della Commissione Europea, con delega per gli affari economici e monetari, la politica regionale, il credito, gli investimenti e le piccole e medie imprese. Dal 1988 al 1995 è stato Capo delle unità “Previsioni economiche” e “Analisi delle politiche macroeconomiche”, presso la Direzione generale “Affari economici e finanziari” della Commissione. Dal 1996 al 1999 è stato direttore presso la Direzione generale “Bilanci”. Nel 1999 ha anche rivestito il ruolo di Vice Capo del Gabinetto del Presidente della Commissione Romano Prodi. Tra il 2000 e il 2002 ha ricoperto la carica di direttore generale della Direzione generale “Imprese”, mentre dal 2002 al 2010 è stato direttore generale della Direzione Generale “Società dell’informazione e media” della Commissione. Attualmente è Presidente dell’International Institute of Communications, con sede a Londra. Da settembre 2014 Fabio Colasanti è stato nominato Consigliere Indipendente di Rai Way S.p.A..

 

Anna Gatti

Nata a Pavia nel 1972, si è laureata in Economia Aziendale presso l’Università “Bocconi” di Milano nel 1997, dove ha conseguito un dottorato di ricerca in Business Administration and Management nel 2001. Sempre nel 2001, dopo un biennio trascorso come visiting student, è stata Post-Doc in Organizational Behavior presso l’Institute of International Studies dell’Università di Stanford (California, U.S.A.). É stata, inoltre, visiting professor presso il Dipartimento di Economia della stessa Università di Stanford dal 2004 al 2005. Successivamente, è stata Research Associate presso l’Università di Berkeley (California, U.S.A.) e nel 2008 ha conseguito, altresì, un dottorato di ricerca internazionale in Criminology presso l’Università di Trento, in consorzio con le Università di Oxford (Regno Unito), Rotterdam (Olanda) e Washington (U.S.A.). É iscritta all’Ordine dei Giornalisti Professionisti. Ha ricoperto vari incarichi presso importanti società, anche quotate, in Italia e all’estero, tra le quali si menzionano i ruoli dirigenziali presso le aree di Online Sales and Operations (dal 2007 al 2011) e Product (2011) di Google/Youtube in Mountain View (California, U.S.A.); Senior Director di Advertising and New Monetization presso Skype/Microsoft in Palo Alto (California, U.S.A.); Consigliere di amministrazione indipendente presso Buongiorno S.p.A., società quotata sul segmento STAR (2007-2012). Anna Gatti è stata, inoltre, Senior Economist per l’Organizzazione Mondiale della Sanità nel biennio 2002-2004 e partner di Myqube - Telecom Italia Venture Fund dal 2004 al 2007. É co-fondatrice e CEO di Soshoma Inc., con sede in San Francisco (California, U.S.A.). Attualmente è Consigliere di amministrazione indipendente presso Piquadro S.p.A. e Gtech S.p.A., entrambe quotate sul MTA, nonché presso Almawave USA Inc., con sede in San Francisco (California, U.S.A.). Da ottobre 2014 Anna Gatti è stata nominata Consigliere Indipendente di Rai Way S.p.A..

 

Alberto De Nigro

Nato a Roma nel 1958, si è laureato in Economia e Commercio presso l’Università “La Sapienza” di Roma. È iscritto presso l’albo dei Dottori Commercialisti di Roma e nell’Albo dei Consulenti Tecnici del Giudice. Esperto di aspetti societari e fiscali di operazioni di ristrutturazione, acquisizione e fusione realizzate da gruppi societari sia nazionali che multinazionali, ha maturato una significativa esperienza con riguardo alle problematiche degli enti non profit, soprattutto nell’ambito della fiscalità di associazioni scientifiche, fondazioni bancarie e di varie associazioni sportive, e nelle valutazioni aziendali sia nel settore industriale che in quello finanziario.

Alberto De Nigro è stato partner di importanti studi legali e tributari, quali Studio di Consulenza Legale e Tributaria – corrispondente di Andersen Worldwide (dal 1994 al 1997), CBA Studio Legale e Tributario (dal 1998 al 2012) e, da ultimo, Legalitax Studio Legale e Tributario, presso il quale svolge attualmente la propria professione.

De Nigro è stato docente in corsi di aggiornamento professionale e seminari sia in Italia che all’estero. Ha svolto e svolge incarichi di consigliere di amministrazione, di sindaco, di revisore dei conti e di liquidatore di società anche con titoli negoziati presso mercati regolamentati. È stato, tra l’altro, sindaco effettivo di Acea S.p.A. (società quotata alla Borsa Italiana) e Telecom Italia Media S.p.A. (società quotata alla Borsa Italiana), presidente del collegio sindacale di Ama S.p.A., sindaco di STA S.p.A. (Agenzia per la Mobilità del Comune di Roma), di Società Italiana Cauzioni S.p.A., Ergo Assicurazioni S.p.A. ed Ergo Previdenza S.p.A. (gruppo Munich RE), consigliere di amministrazione delle Assicurazioni di Roma Mutua Assicurazione del Comune di Roma, membro del collegio dei revisori, in rappresentanza del Ministero per le politiche giovanili e le attività sportive, dell’ente pubblico Sportass Cassa di Previdenza per l’Assicurazione degli Sportivi e componente del Comitato di Sorveglianza della Faro Assicurazioni e Riassicurazioni S.p.A. in liquidazione coatta.

 

Valerio Zingarelli

Nato nel 1953. E’ laureato in Ingegneria Elettronica al Politecnico di Torino. 

Inizia la sua attività professionale come ricercatore presso il Centro Studi e Laboratori Telecomunicazioni (CSELT-oggi TI Lab) del gruppo Telecom Italia, dove contribuisce allo sviluppo dello standard radiomobile GSM e del primo sistema satellitare digitale italiano ITALSAT 1. 

Nel 1990 passa ad Alenia, dove sviluppa i sistemi di comunicazione radio tra velivoli commerciali e reti terrestri. Si occupa del Terrestrial Flight Telephone System (TFTS), con Alitalia e SIP. 

Nel 1994 entra in Omnitel (oggi Vodafone Italia) dove diventa Chief Technology Officer e progetta e gestisce la prima rete radiomobile GSM privata italiana. 

Nel 2002, due anni dopo l’acquisizione di Omnitel da parte di Vodafone, fa parte del Group Headquarters di Vodafone in qualità di Global Director of Networks and Service Platforms e gestisce le attività tecnologiche del gruppo, contribuendo al lancio del 3G in tutti i paesi in cui è presente Vodafone. 

Dal 2005 al 2007 è Consigliere di Amministrazione di Fastweb, con focus sulle strategie di innovazione. 

Nel 2007 viene nominato Chief Executive Officer di Babelgum, una Web TV innovativa, con sedi a Londra, New York, Dublino, Nizza e Milano. 

Dal 2011 al 2013 è stato Chief Technology Officer di Expo 2015. 

Da settembre 2014 è in Rai quale Chief Technology Officer, con la responsabilità delle tecnologie e della produzione TV. 

E’ stato Professore a contratto al Politecnico di Torino. E’ presidente del Comitato Scientifico della Fondazione Ugo Bordoni a Roma. 

Ha inoltre creato la Fondazione Valerio Zingarelli, una Onlus di solidarietà sociale che sviluppa progetti in ambito socio-culturale e di formazione.