Know-how ed Infrastrutture per le vostre Reti

Rete di Trasporto di Rai Way

La rete di trasporto di Rai Way, ultimata nel 2003 con la realizzazione, anche nell' area Nord, di una rete terrestre di trasmissione digitale SDH in banda 4GHz, alimenta la rete di diffusione dei segnali radiotelevisivi e consente la raccolta e il trasporto dei contributi necessari alle attività di produzione. Integra, inoltre, in un'unica struttura di rete collegamenti in ponte radio digitali in tecnologia SDH, link satellitari e in fibra ottica.
Oltre alle connessioni principali con le sedi di produzione, la rete di accesso si compone di:

  • collegamenti in ponti radio mobili, di volta in volta installati per collegare occasionalmente i luoghi di ripresa esterna alla rete fissa (circa 80 punti di accesso)
  • collegamenti via satellite come supporto alle riprese esterne con mezzi mobili via satellite
  • collegamenti urbani, in cavi coassiali e/o fibre ottiche, presenti essenzialmente nelle città di Roma, Milano e Torino, utilizzati per collegare importanti luoghi di manifestazioni culturali e sportive e alcune sedi istituzionali e politiche

Attraverso la rete di trasporto di Rai Way si svolgono contemporaneamente le funzioni di:

  • contribuzione, ovvero lo scambio di programmi tra le sedi territoriali (per il cliente RAI i capoluoghi di Regione) e i Centri di Produzione (per il cliente RAI: Roma, Milano, Torino e Napoli) come importante supporto all'attività editoriale delle reti televisive e delle testate giornalistiche dei broadcaster italiani e stranieri
  • distribuzione, ovvero il trasporto dei programmi radiofonici e televisivi, nazionali e regionali, a tutti i centri trasmittenti (centri primari di diffusione, dai quali si dipana la rete di diffusione)
  • trasporto di fonia e dati sia correlati ai programmi del cliente Rai e sia per servizi interni aziendali

La rete di trasporto di Rai Way risponde pienamente, in termini di qualità e disponibilità, alle normative internazionali che regolamentano le prestazioni dei collegamenti in ponte radio.

I livelli di qualità e disponibilità della rete sono esattamente quelli previsti dalle norme ITU (International Telecommunication Union), ed in particolare la disponibilità del più lungo collegamento individuabile sulla rete non è inferiore al 99,9% dell' anno.