Fornitori

Fornitori

Rapporti con i fornitori

I bandi di gare e le comunicazioni avvengono attraverso il nostro portale fornitori

Vai al portale fornitori Rai Way

Si comunica che è in corso di implementazione il sistema informatico di e-procurement finalizzato non soltanto alla gestione di gare in forma telematica bensì anche all’organizzazione e sviluppo di un elenco fornitori Rai Way con modalità analoghe. Tale Elenco prevederà inizialmente la ricomprensione in esso dell’attuale Elenco Fornitori Rai Way per l’affidamento di servizi attinenti all’architettura e all’ingegneria relativi alle torri a traliccio Rai Way con modalità di gestione informatica anche ai fini della rotazione degli incarichi. Successivamente saranno valutate le categorie merceologiche più adatte ad essere prese in considerazione in tale Elenco anche con riferimento alla specifica attività di Rai Way che opera prevalentemente attraverso contratti esclusi dal Codice dei Contratti pubblici ai sensi dell’art. 15 del D.Lgs. 50/2016.

Vai al nuovo Portale Appalti per le gare telematiche “Rai Way Fornitori”

https://eprocurement.raiway.it/PortaleAppalti

Trasparenza - fornitori - pubblicazione ex legge 190/2012

L’Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC) ha pubblicato la Delibera n. 39 del 20 gennaio 2016 con cui vengono fornite indicazioni alle Amministrazioni pubbliche sull’assolvimento degli obblighi di pubblicazione e trasmissione dei dati in formato aperto, ai sensi dell’art. 1 comma 32 Legge 190/2012, come aggiornato dall’art. 8, comma 2, della legge n. 69/2015.

Tale norma prevede in particolare l’obbligo per le stazioni appaltanti di pubblicare, sui propri siti web istituzionali, con riferimento ai procedimenti di cui al comma 16, lettera b) della stessa legge, le seguenti informazioni: struttura proponente; oggetto del bando; elenco degli operatori invitati a presentare offerte; aggiudicatario; importo di aggiudicazione; tempi di completamento dell’opera, servizio o fornitura; importo delle somme liquidate. L’art. 8, comma 2, della 27 maggio 2015, n. 69, integrando il suddetto art. 1 comma 32 Legge 190/2012, ha previsto l’obbligo di trasmettere con cadenza semestrale tali informazioni alla Commissione per la valutazione, la trasparenza e l’integrità delle Amministrazioni pubbliche (ora ANAC).